Questo sito web utilizza cookie tecnici per assicurare una migliore esperienza di navigazione; oltre ai cookie di natura tecnica sono utilizzati anche cookie di terze parti. Per saperne di più e conoscere i cookie utilizzati accedi alla pagina Cookie Policy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

CONTINUA
OnePieceGT.it
Login / Registrati

Volume 58 - Il nome di quest'epoca è Barbabianca

Data di uscita

  • Uscito in Italia il 2 febbraio 2011 - Ristampa il 19 settembre 2013
  • In Giappone il 4 giugno 2010

Capitoli

563. Un uomo, un cuore
564. L'uomo che scuote il mondo intero
565. La strada di Odr
566. Attacco feroce
567. Marineford, Quartier Generale della Marina - Piazza Oris
568. Fa' come ti pare!
569. Il mostro bianco
570. Il ponte della vita
571. Il patibolo
572. "The Times They Are A-Changin'" - un'epoca che cambia
573. Il nome di quest'epoca è "Barbabianca"

Trama

Barbabianca perdona Squardo e, nonostante sia ferito, scende in campo personalmente affrontando gli ammiragli. Ispirati dalla sua determinazione, diversi pirati aiutano Rufy a raggiungere il patibolo. Rufy, dopo essersi scontrato contemporaneamente con Aokiji, Akainu e Kizaru, riesce infine a salvare Ace grazie all'aiuto di Mr.3 , mentre i pirati iniziano a ritirarsi ed i marine, determinati a non perdere del tutto il controllo della situazione, si concentrano sul fermare Rufy e suo fratello. Barbabianca, comprendendo che la sua epoca è giunta alla fine, decide di immolarsi per consentire ai suoi di fuggire. Le trasmissioni, precedentemente interrotte, vengono riprese proprio mentre Ace, per proteggere Rufy, viene colpito da un pugno di magma di Akainu.

Cover

Capitoli  

Riassunti capitoli

Capitolo 563  "Un cuore, un uomo"
Barbabianca è stato trafitto da Squardo! La notizia si diffonde rapidamente in tutto il mondo. Squardo spiega il perché del suo gesto: ha scoperto che Ace è il figlio di Gol D Roger che lui odia profondamente in quanto in passato aveva ucciso tutti i compagni della sua ciurma inoltre aggiunge che in realtà Barbabianca vuole fare di Ace il prossimo re dei pirati e per raggiungere questo obiettivo ha trattato con la Marina la vita di Ace in cambio di tutti i 43 capitani alleati che vengono dal Nuovo Mondo.  In un flashback si nota che è Akainu a rivelare a Squardo il piano di Newgate facendogli notare che la Marina ha intrappolato gli alleati e sta colpendo solo loro risparmiando invece la ciurma di Barbabianca. A questo punto, affinchè il mondo non sappia la verità, Sengoku ordina a Aokiji di congelare Bagy e la sua ciurma perché sono in possesso dell’unica lumacamera che sta riprendendo le immagini della guerra. Marco rivela la sua preoccupazione per le condizioni di salute del Babbo perché normalmente nessuno avrebbe potuto coglierlo di sorpresa e colpirlo. Barbabianca chiarisce la situazone raccontando la verità: è vero che Ace è il figlio di Roger ma non dovrebbe comunque pagare per le azioni del padre, per lui tutti i suoi figli sono importanti. La verità è che si tratta di un imbroglio di Sengoku che ha ingannato Squardo con l’intenzione di creare confusione tra i pirati. Quindi l’imperatore per mostrare che ha ragione distrugge il muro di ghiaccio che bloccava gli alleati creando una via di fuga, e grida: Se siete davvero pirati scegliete voi cosa credere! Quelli che mi vogliono seguire siano pronti a perdere la vita!

Capitolo 564  "L'uomo che fa tremare il mondo"
Barbabianca guida i suoi uomini all’assalto mentre Squardo è in preda ai rimorsi per essere caduto nella trappola della Marina e aver ferito il Babbo. Anche Rufy, Iva e Jimbe corrono verso il patibolo. La Marina prova a contenere lo sfondamento dei pirati grazie ai giganti: John il gigante blocca la strada ma viene subito sconfitto da Newgate che grazie al suo grandioso potere addirittura inclina l’isola di Marineford e si spiana la strada verso Ace fino a quando i tre ammiragli fermano l’onda d’urto scagliata da Barbabianca. Gli alleati, rinfrancati dall’esempio dell’imperatore, tentano l’assalto e anche Rufy prova a lanciarsi verso il patibolo ma proprio in quel momento viene alzato il muro di contenimento che isola i pirati sul mare ghiacciato. C’è comuque una falla nel muro perché la sezione su cui si trova il corpo di Oars non riesce ad alzarsi e così il muro rimane parzialmente aperto. Sengoku ordina lo stesso l’attacco: i cannoni vengono puntati verso i pirati e iniziano a sparare mentre dal cielo cadono delle meteoriti di magma create da Akainu con un duplice scopo, distruggere i pirati e sciogliere il ghiaccio su cui si trovano.

Capitolo 565  "La strada di Oars"
All’arcipelago Sabaody non arrivano più le immagini della guerra e molti iniziano a lamentarsi. Kidd capisce però che in realtà si tratta di un trucco della Marina per non fare vedere immagini sconvenienti, così come afferma anche Apoo. Tutte le supernove sono all’arcipelago per vedere la battaglia di Marineford ma quando le immagini scompaiono alcuni decidono di andarsene, tra cui Urouge, Law e Capone. Bonney invece sta piangendo. A Marineford l’attacco di Akainu sta producendo molti danni fra i pirati di Barbabianca, la stessa Moby Dick, la nave dell’imperatore, viene affondata. Alcuni tentano di distruggere il muro di contenimento ma senza risultati. Anche Newgate ci prova ma il suo poderoso attacco viene contenuto e respinto dal muro. A questo punto Sengoku intende procedere con l’esecuzione e allora alcuni pirati provano a passare attraverso il varco nel muro ma naturalmente la Marina lo difende strenuamente. Improvvisamente Oars si rialza, è ancora vivo. Kizaru pensa di eliminarlo ma proprio in quel momento compare un getto d’acqua che supera il muro di contenimento e cade dall’altra parte: è Rufy che sfruttando il karaté degli uomini pesce di Jimbe è riuscito a superare la barriera e ad arrivare sotto il patibolo. Qui però si trova di fronte i tre ammiragli. Nonostante la grande differenza di forza Rufy prova ad attaccarli. Dall’altra parte anche Barbabianca ha un asso nella manica da sfruttare utilizzando la forza di Oars.

Capitolo 566  "Assalto"
Rufy si trova davanti ai tre ammiragli e prova ad attaccarli ma viene sconfitto facilmente da Kizaru. Intanto Sengoku ordina l’esecuzione di Ace ma le guardie vengono colpite da Crocodile che per quanto sia nemico di Barbabianca non intende dare soddisfazioni alla Marina con la morte di Ace. Doflamingo decapita Crocodile perché ha rifiutato la sua offerta di alleanza e i due iniziano a combattere tra di loro. Aokiji sta per finire Rufy ma arriva Marco in sua difesa. Dietro il muro tutti i pirati di Barbabianca stanno nuotando vero Oars e improvvisamente dal fondo marino emerge un’altra nave che Newgate aveva tenuta nascosta fino a quel momento. I pirati salgono sulla nave che grazie a delle pale motrici si dirige velocemente verso Oars che con le ultime energie la solleva e la lancia oltre il muro di contenimento. Tutti i pirati hanno così superato il muro e si trovano sotto il patibolo, mentre Oars viene colpito da diverse cannonate a cade nuovamente al suolo. A questo punto Barbabianca è deciso a farsi strada tra i Marine per raggiungere Ace e salvarlo e inizia a colpire gli avversari spazzandone via molti. Anche Sengoku si prepara alla scontro.

Capitolo 567  "Marineford, quartier generale della Marina"
Aokiji tenta di congelare Barbabianca che si libera immediatamente e colpisce l’ammiraglio che non sembra riportare danni. In quel momento arriva Diamon Jaws che affronta Aokiji lasciando a Barbabianca la possibilità di avanzare. Rufy da lontano vede Ace e prova a raggiungerlo ma si trova davanti i vice ammiragli Momonga e Dalmata che lo respingono. Poi viene colpito anche da Kizaru che gli dice che anche se coraggioso è troppo debole. Rufy viene raccolto da Barbabianca che lo affida ai suoi uomini perché venga curato ma Rufy insiste che vuole salvare suo fratello fino a quando sviene. Lo stesso Newgate apprezza cappello di paglia per il suo coraggio. L’imperatore si trova davanti ora Akainu che gli dice che rischia di distruggere l’isola e Barbabianca gli risponde di provare a difenderla. Tutti sono impegnati nella guerra: gli uomini di Barbabianca e i capitani alleati, la flotta dei 7, ammiragli e vice. Marco prova ad approfittare della confusione per volare verso Ace e liberarlo ma Garp lo stende con un pugno. Anche la leggenda vivente è scesa in campo.

Capitolo 568  "Fa quello che ti pave!"
Continua lo scontro tra Barbabianca e Akainu. Mentre ovunque ci sono scontri Ace pensa a quando era bambino ed era maltrattato e odiato da tutti perché figlio di Gol D Roger fino quando chiede al suo nonno adottivo, il vice ammiraglio Garp, se è un bene che lui sia nato. Garp risponde che potrà scoprirlo solo continuando a vivere. Mentre tutti gli uomini e alleati di Barbabianca incoraggiano Ace a tenere duro, il ragazzo sottovoce dice: io mi faccio schifo. Pensa al babbo Barbabianca e a tutti i suoi amici che stanno rischiando la vita per lui e si sente felice e non riesce a trattenere e lacrime. All’improvviso Ace vuole vivere! Sengoku e soprattutto Garp sono colpiti dalle sue parole. Intanto Bagy si è scongelato dopo essere stato colpito da Aokiji. Mentre sta combattendo contro Akainu Barbabianca cade a terra a causa delle sue precarie condizioni di salute. Marco gli corre incontro per aiutarlo ma viene colpito da Kizaru. Più indietro Rufy si è ripreso e insiste perché Iva gli faccia un’altra iniezione di ormoni per combattere ancora. In un primo momento il rivoluzionario rifiuta ma poi vedendo la fortissima determinazione di cappello di paglia lo accontenta. Appena riprende energia Rufy lancia un grido potentissimo.
Capitolo 569  "Mostro"
Dopo essersi ripreso Rufy corre nuovamente verso il patibolo per salvare Ace e Iva gli ricorda che le iniezioni di ormoni sviluppano l’adrenalina ma non guariscono le ferite per cui cappello di paglia rischia seriamente di morire. Mentre avanza incontra Koby che travolge senza fermarsi. Poi incontra alcuni Pacifista che vengono bloccati da Boa Hancock. Da un’altra parte Marco dopo essere stato colpito si rialza ma viene ammanettato dal vice ammiraglio Onigumo con delle manette di algamatolite e quindi colpito nuovamente da Kizaru. Anche Jaws è stato sconfitto da Aokiji. Sengoku ordina l’attacco contro Barbabianca che viene assalito da tantissimi marine ma nonostante le numerose ferite imperatore li spazza via con un colpo e poi ammette di essere consapevole che la sua morte è vicina, ma prima vuole vedere il futuro felice dei suoi figli. Tutti i suoi capitani e Jimbe si stringono intorno al Babbo per difenderlo. Sengoku ordina nuovamente l’esecuzione di Ace ma questa volta è Rufy a fermarlo utilizzando inconsapevolmente l’ambizione del re.
Capitolo 570  "Il ponte della vita"
Tutti sono stupiti nell’apprendere che Rufy ha l’ambizione del re, forse ereditata da suo padre Dragon. Il vice ammiraglio Dobermann ordina di ucciderlo perché in futuro potrebbe diventare un nemico terribile per la Marina. Iva parlando con Rufy si accorge che lui non è ancora consapevole di questo potere. Barbabianca ordina ai suoi uomini di aiutare Rufy, l’imperatore vuole vedere cosa è in grado di fare colui che possiede la volontà della D. Ubbidendo al comando del Babbo i pirati creano un varco verso il patibolo per Rufy. Sulla strada incontra Mihawk che però viene affrontato prima da Das Bornes e poi da Crocodile che così permettono a Rufy di proseguire. Mentre Barbabianca e i suoi uomini tengono impegnata la Marina Inazuma costruisce una strada che porti cappello di paglia fino al patibolo dove si trova Ace. Kizaru prova a fermarlo ma viene colpito da Newgate. Mancano pochi passi per raggiungere il fratello quando la strada viene sbarrata dal nonno di Rufy: il vice ammiraglio Garp
Capitolo 571  "Il patibolo"
Garp dice che il suo compito è quello di combattere i pirati e che visto che hanno scelto quella strada dovrà passare sul suo cadavere se vuole proseguire. C’è un breve flashback che mostra quando Garp allenava Rufy da piccolo per farlo diventare un marine. Rufy dice che non può combattere contro di lui e Garp risponde che allora Ace morirà e attacca il nipote ma quando sta per colpirlo si ferma ricordando le parole di Ace: voglio vivere e si lascia colpire da Rufy che lo scaraventa a terra. Intanto continua il duello tra Kizaru e Barbabianca mentre Rufy ha raggiunto Ace e si trova ora davanti il grandammiraglio Sengoku. Usando le chiavi che gli sono state date da Boa Rufy cerca di liberare il fratello ma Sengoku inizia a trasformarsi usando il suo potere e diventa un gigantesco budda dorato mentre Kizaru con un colpo a distanza distrugge le chiavi delle catene. Una delle guardie che doveva uccidere Ace si riprende e si scopre che in realtà è Mr. 3 travestito. Rufy gli chiede di creare un muro di cera per proteggere Ace dal colpo di Sengoku. Il gigant baloon del grandammiraglio distrugge il patibolo ma Ace, Rufy e Mr. 3 si salvano e mentre precipitano Mr. 3 crea delle chiavi di cera e le da a Rufy per liberare suo fratello ed esaudire così l’ultimo desiderio di Mr. 2. Sembra che siano morti nell’esplosione ma Ace crea un tunnel di fuoco e compare al fianco del fratello, finalmente è libero.
Capitolo 572  "The Times They Are A-Changin'" - un'epoca che cambia"
Tutti esultano per la liberazione di Ace che inizia a combattere insieme agli altri per cercare di scappare da Marineford ma la Marina non si arrende e non intende lasciarli andare. Arriva Aokiji che viene affrontato da Ace. Sengoku si dispiace di non essere riuscito a fermarli mentre Doflamingo dice che sarebbe più divertente lasciarli andare. Squardo arriva con una nave a pale motrici e intende tenere occupati i marine mentre gli altri fuggono via, vuole farlo per espiare la sua colpa verso Barbabianca. Ma l’imperatore ferma la nave con una mano e dice che non c’è cosa peggiore per un padre che vedere i propri figli morire prima di lui. La loro missione a Marineford è terminata con la liberazione di Ace e ora Barbabianca sta per dare il suo ultimo ordine ai suoi uomini: qui è dove io e voi ci separeremo, voi dovete sopravvivere e tornare nel Nuovo Mondo. Newgate afferma di essere l’ultimo residuo di un’era che sta per chiudersi e che il suo tempo è finito
Capitolo 573  "Quest'era è chiamata Barbabianca"
Barbabianca intende distruggere Marineford mentre i suoi figli se ne vanno, ma loro ancora increduli per la decisione del Babbo non vogliono andarsene. Sengoku cambia ordine ora la priorità è salvare la base della Marina e insieme a Garp intende concludere questa epoca. Intanto la lumacamera di Bagy riprende a funzionare e il clown ne approfitta per farsi inquadrare nuovamente. Gli uomini di Barbabianca finalmente decidono di ritirarsi e alcuni marine provano a inseguirli ma vengono travolti da un colpo dell’imperatore. Jaws nonostante sia stato congelato è ancora vivo e viene portato via mentre Ace a malincuore lascia il Babbo ma prima vuole ringraziarlo e si inchina. Newgate gli chiede se è un buon padre e lui risponde di sì, quindi Barbabianca ride come approvazione. Akainu attacca i pirati e dice che sono dei codardi perché abbandonano la battaglia subito dopo aver liberato Ace e definisce il loro capitano un fallito di un’era precedente. Ace che ha sentito tutto dice ad Akainu di ritirare ciò che ha detto, ma Akainu continua a insultarlo dicendo che è un fallito perché non è mai riuscito a diventare re dei pirati neppure dopo la morte di Roger. Ace intende difendere l’onore del Babbo e attacca l’ammiraglio gridando che il nome di questa era è Barbabianca. Ma Ace viene bruciato dal potere di lava di Akainu. Poi l’ammiraglio afferma che Ace e suo fratello devono morire perché sono i figli di Roger e di Dragon e attacca Rufy che rimasto senza energie non può difendersi. Ace quindi gli fa scudo con il corpo e viene trapassato dal pugno di Akainu. In quel momento la sua vivre card brucia completamente.

 

Statistiche della pagina
Pagina vista: 13295
Pagina creata da: richi.lion , 9 dicembre 2011
Ultimo aggiornamento: 28 novembre

Caricamento commenti in corso...

Scrivi un Commento

Per scrivere un commento devi essere Registrato!

Se sei già registrato? Esegui il Login!
Non sei registrato? Registrati ora, è gratis!
Impostazioni