Questo sito web utilizza cookie tecnici per assicurare una migliore esperienza di navigazione; oltre ai cookie di natura tecnica sono utilizzati anche cookie di terze parti. Per saperne di più e conoscere i cookie utilizzati accedi alla pagina Cookie Policy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

CONTINUA
OnePieceGT.it
Login / Registrati

Volume 53 - La natura di un re

Data di uscita

  • Uscito in Italia il 1º ottobre 2009 - Ristampa il 15 novembre 2012
  • In Giappone il 4 marzo 2009

Capitoli

513. Non posso salvarvi!!!
514. Il fungo spuntafungo
515. Avventura sull'isola delle donne
516. Boa Hancock, l'imperatrice pirata
517. Bagno caldo
518. L'arena di arti marziali
519. La natura di un re
520. Gli occhi della gorgone
521. Lo zoccolo del drago cavalcacielo
522. Una malattia mortale

Trama

Orso scaglia via dall'arcipelago il resto della ciurma, Rufy compreso. Il ragazzo di gomma, atterra ad Amazon Lily, un'isola abitata solamente da donne, dove viene salvato da alcune componenti dellatribù Kuja. Venuta a sapere della presenza di Rufy, Boa Hancock, imperatrice dell'isola e membro della Flotta dei 7, pietrifica le donne che lo avevano aiutato e condanna il ragazzo a morte. Durante il combattimento con le sorelle di Hancock, Rufy dimostra di possedere il potere noto come Ambizione. Quando Rufy antepone la sorte delle donne alla sua, l'imperatrice gli concede la grazia. Questa rivela poi a Rufy che sia lei che le sue sorelle in passato sono state schiave dei Draghi Celesti, prima di essere liberate da Fisher Tiger. Cappello di Paglia, dapprima intenzionato a tornare alle isole Sabaody per ritrovare i suoi compagni, apprende dell'imminente esecuzione di Ace e convince Hancock, innamorata di lui, ad aiutarlo a salvare suo fratello, detenuto ad Impel Down.

Cover

Capitoli  

Riassunti capitoli

Capitolo 513 "Non posso salvarvi!!!"
I pirati di Cappello di paglia sono preoccupati per la sorte di Zoro. Sentomaru spiega a Rufy che le persone su cui Orso Bartholomew utilizza i suoi poteri vengono scagliate molto lontano e solo Orso sa dove. Il Pacifista si accinge a sparare un laser contro Usop, ma Orso fa sparire anche lui nonostante dovrebbero essere alleati. Orso fa scomparire anche Brook, Usop e Sanji e poi chiede a Rayleigh, impegnato nello scontro con l'ammiraglio Kizaru, di fidarsi delle sue azioni. Rufy tenta di fermare Orso attivando il Gear Second, ma lui fa sparire anche Franky, Nami, Chopper e Robin. Rufy si dispera per non essere riuscito a salvare i suoi compagni ed infine subisce la loro stessa sorte.
Capitolo 514 "Il fungo spuntafungo"
I Bellavita Rider sono intenti a proteggere la Thousand Sunny mentre attendono i pirati di Cappello di paglia. Presso il bar Tispenno Hacchan, Kayme e Pappagu si augurano che i loro amici stiano bene, mentre Shakuyaku si mostra più pessimista. Intanto Rufy sta viaggiando a mezz'aria a causa dei poteri di Orso Bartholomew. Dopo tre giorni atterra in una giungla. Poi decide di seguire la Vivre Card di Rayleigh per riunirsi ai suoi compagni ma si imbatte in una parete rocciosa. Dopo averla distrutta con il Gear Third si rimpicciolisce e, sentendosi privo di energie, mangia l'enorme cinghiale che lo ha seguito fin lì oltre ad una grande quantità di funghi: tra questi però c'è anche lo Spuntafungo, che ricopre tutto il suo corpo di funghi. Rufy viene trovato da tre donne, che lo portano al loro villaggio. Qui una dottoressa spiega loro che devono rimuovere tutti i funghi dal suo corpo e poi bruciarlo. Dopo averlo fatto due delle donne che lo hanno salvato lo lavano, ma notano che ha caratteristiche fisiche differenti dalle loro. Quando sopraggiunge l'anziana del villaggio infatti rivela loro che si tratta di un uomo. Rufy si trova su Amazon Lily, un'isola interamente popolata dalle donne della tribù Kuja e che nessun uomo ha il permesso di raggiungere.
Capitolo 515 "Avventura sull'isola delle donne"
Ad Amazon Lily è proibito l'ingresso agli uomini e per questo Rufy viene rinchiuso in una cella. Al suo risveglio la prima cosa che nota è che non ha più il suo cappello di paglia, quindi allunga il proprio braccio per riprenderlo da una donna che lo sta indossando. Dopodiché si accorge di essere nudo ed un'altra delle molte donne che lo stanno osservando gli comunica che i suoi vestiti erano rovinati e quindi gliene consegna di nuovi. Rufy però non li trova di suo gradimento e le donne si preparano ad eliminarlo. Rufy allora sfonda il tetto della cella ed inizia a fuggire. Il pirata però si rende conto che la Vivre Card di Rayleigh è ancora nei suoi vecchi pantaloni e quindi rapisce colei che glieli ha presi. Quando restano soli Rufy si fa restituire la Vivre Card e spiega alla donna che essa rappresenta l'unico modo che ha per riunirsi con i suoi compagni di ciurma. La donna allora afferma che anche l'imperatrice dell'isola, Boa Hancock, è una piratessa. In quello stesso momento la nave delle piratesse Kuja si sta avvicinando all'isola.
Capitolo 516 "Boa Hancock, l'imperatrice pirata"
Rufy chiede a Margaret di sistemargli i vestiti e poi le chiede una barca per potere andare via dall'isola, ma apprende che Amazon Lily si trova in una delle fasce di bonaccia. La nave delle piratesse Kuja è l'unica con cui si può lasciare l'isola poiché è trainata da due Yuda, nemici naturali dei Re del mare. Rufy dunque costruisce una zattera, che però affonda subito facendolo cadere in acqua; Margaret lo salva, ma poi se ne pente e lo attacca con le sue frecce rivestite con l'Ambizione dell'armatura. Poi sopraggiungono anche altre Kuja, che inseguono Rufy insieme alla loro compagna. Intanto al largo dell'isola la nave delle piratesse Kuja viene intercettata da una nave della Marina guidata dal viceammiraglio Momonga. L'uomo è stato inviato dal quartier generale per convocare Boa Hancock a schierarsi a fianco della Marina contro i pirati di Barbabianca in quanto membro della Flotta dei sette. L'imperatrice pirata si rifiuta di presentarsi a Marineford, ma pretende che il titolo non le sia revocato e che le venga consegnato tutto ciò che c'è di prezioso sulla nave. In seguito al rifiuto da parte di Momonga Hancock pietrifica tutto l'equipaggio ad eccezione del viceammiraglio. Le piratesse Kuja salpano per Amazon Lily e Momonga informa Hancock che resterà in attesa per due giorni, dopodiché tornerà al quartier generale e le toglierà il titolo di membro della Flotta dei sette.
Capitolo 517 "Bagno caldo"
Le piratesse Kuja sbarcano ad Amazon Lily e Boa Hancock si dirige verso il suo palazzo. Qui riceve la visita dell'imperatrice di tre generazioni fa, Gloriosa, che tenta di convincerla a rispondere alla chiamata della Marina in modo da preservare il suo titolo di membro della Flotta dei sette grazie al quale mantiene al sicuro la sua gente, ma la sovrana si rifiuta e scaglia l'anziana fuori da una finestra. Hancock poi si appresta a farsi un bagno ed ordina l'evacuazione del palazzo. Una bambina è incuriosita dall'evacuazione e quindi ne chiede il motivo alla piratessa Ran, la quale le spiega che secondo una leggenda le tre sorelle Boa in passato sconfissero una gorgone, ricevendo però i suoi occhi sulla schiena, i quali causano la trasformazione in pietra di chiunque li veda. Mentre la guerriere Kuja lo stanno ancora cercando Rufy decide di cercare qualcuno che lo possa riportare dai suoi compagni. Irrompe nel palazzo e cade nella stanza da bagno, dove scorge la schiena di Hancock e non solo non si trasforma in pietra, ma riconosce ciò che vede.
Capitolo 518 "L'arena di arti marziali"
Sandersonia e Marigold entrano nella sala da bagno di Hancock e scoprono che un uomo ha visto ciò che c'è sulla sua schiena. L'imperatrice utilizza i suoi poteri pietrificanti su Rufy, che però li scambia per quelli del Noro Noro. Hancock fallisce due volte e quando il pirata fugge ordina alle sue sorelle ed alle sue suddite di inseguirlo. Rufy si getta da una finestra ma viene ferito da Hancock e condotto in un'arena. Quando Rufy spiega come ha fatto a raggiungere l'isola e che vuole una barca per tornare dai suoi compagni Hancock non gli crede e lo condanna a morte. Margaret interviene in sua difesa perché è convinta che egli non abbia cattive intenzioni e poi anche Aphelandra e Sweet Pea si assumono insieme a lei la responsabilità di averlo portato al villaggio credendo inizialmente che fosse una di loro e così Hancock per punirle le pietrifica. L'imperatrice poi fa entrare nell'arena Bacura, un'enorme pantera che mangia i condannati a morte. Rufy sconfigge l'animale con un solo pugno e poi chiede alle Kuja presenti il motivo per cui non reagiscono alle ingiustizie della loro imperatrice. Hancock afferma che non può essere punita in quanto bellissima ma Rufy non sembra essere d'accordo, quindi la donna si indispettisce ed ordina a Sandersonia e Marigold di ucciderlo. Le due Kuja dimostrano di possedere i poteri dei frutti del diavolo trasformandosi in serpenti.
Capitolo 519 "La natura di un re"
Prima di iniziare il combattimento contro Sandersonia e Marigold Rufy sposta le statue di Margaret, Sweet Pea ed Aphelandra affinché non rischino di venire distrutte. Lo scontro ha inizio e Marigold attacca Rufy con la sua alabarda ed il veleno donatole dal frutto Serpe Serpe modello cobra reale. Lui sferra un calcio, ma viene respinto con una sola mano e poi viene ferito dalla parte senza lama dell'alabarda della sua avversaria. Mentre si chiede perché l'attacco gli abbia provocato dolore nonostante sia fatto di gomma Rufy viene afferrato e stritolato dalla coda di Sandersonia, la quale riesce a prevedere le sue mosse. Marigold utilizza la propria coda per farlo cadere tra gli spuntoni sottostanti l'arena e Rufy si aggrappa appena in tempo per non essere trafitto. Quando Rufy si dimostra nuovamente indifferente al fascino dell'imperatrice lei ordina alle sue sorelle di ucciderlo velocemente, così Sandersonia afferra la statua di Margaret e minaccia di distruggerla. Rufy si infuria e scatena inavvertitamente l'Ambizione del re, facendo svenire molte delle Kuja presenti e stupendo persino l'imperatrice. Sandersonia posa Margaret e Rufy si accinge a combattere seriamente.
Capitolo 520 "Gli occhi della gorgone"
Rufy attiva il Gear Second e la sua velocità gli permette di attaccare senza che Sandersonia preveda i suoi movimenti. Dopo avere scaraventato a terra Sandersonia Rufy scaglia Marigold fuori dall'arena. Le due sorelle si rialzano e su ordine di Hancock utilizzano le proprie mosse più devastanti: Sandersonia forma sette enormi serpenti con i suoi capelli e Marigold fa lo stesso dandogli anche fuoco. Rufy però contrattacca, le fa scontrare tra di loro e lega insieme le loro code. Sandersonia si ustiona e va nel panico, rischiando di cadere sugli spuntoni acuminati sottostanti. La Kuja si aggrappa alle tribune ma, poiché i suoi abiti sono bruciati, espone gli "occhi della gorgone" che ha sulla schiena. Rufy se ne accorge e gliela copre con il proprio corpo. Hancock allora ordina a tutte le donne presenti sugli spalti di evacuare l'arena.
Capitolo 521 "Lo zoccolo del drago cavalcacielo"
Mentre Sandersonia e Marigold si scusano con Hancock per avere perso contro un uomo, Rufy chiede alla piratessa di annullare la pietrificazione di Margaret, Aphelandra e Sweet Pea. L'imperatrice ammette di poterlo fare ma afferma che esaudirà una sola delle sue richieste: riportare alla normalità le tre donne oppure ricongiungersi con i suoi compagni. Rufy allora non esita a chiedere che le Kuja vengano riportate alla normalità. Hancock mantiene la promessa e libera Margaret, Aphelandra e Sweet Pea, che tornano dalle loro compagne. Hancock porta Rufy al suo palazzo, dove gli mostra il marchio che ha sulla schiena e gli chiede dove l'abbia già visto. Il pirata lo guarda e comprende di averlo confuso con il simbolo del sole che Hacchan ha sulla fronte. Gloriosa allora entra nella stanza ed esorta l'imperatrice a rivelargli la verità, facendole leggere sul giornale che Rufy pochi giorni prima ha attaccato un nobile mondiale. Hancock spiega che il simbolo sulle schiene delle tre sorelle Boa è il marchio che i nobili mondiali imprimono sulla pelle dei propri schiavi. Quando erano bambine Hancock, Sandersonia e Marigold furono catturate da un gruppo di mercanti di schiavi e vendute ai nobili mondiali, che le portarono a Marijoa, dove condussero una vita orribile e dolorosa. Quattro anni dopo avvenne un fatto incredibile: un uomo-pesce chiamato Fisher Tiger scalò a mani nude la Linea Rossa per liberare tutti gli schiavi. Anche le tre sorelle si guadagnarono la libertà e Gloriosa, che viveva all'estero, le ricondusse ad Amazon Lily. Infine Hancock decide di concedere una nave a Rufy affinché possa tornare dai suoi amici.
Capitolo 522 "Una malattia mortale"
Hancock promette a Rufy di scortarlo fino all'arcipelago Sabaody la mattina seguente. Quella sera Margaret lo porta al palazzo reale, dove dialoga con Gloriosa e scopre che Hancock fa parte della Flotta dei sette e che per questo è stata convocata per l'imminente battaglia contro i pirati di Barbabianca. Dopo avere appreso da un giornale che il motivo è l'esecuzione di suo fratello Ace, prevista per la settimana seguente, Rufy decide di posticipare il ritrovo con i suoi compagni. Il luogo in cui egli è attualmente rinchiuso è Impel Down, la più grande prigione al mondo, distante circa una settimana di navigazione a bordo di una nave pirata e solo quattro per mezzo di una nave della Marina, a cui è permesso di utilizzare la corrente trainante per spostarsi tra Impel Down, Enies Lobby e Marineford. Per aiutarlo ad infiltrarsi ad Impel Down Gloriosa ipotizza che Hancock potrebbe accettare la convocazione alla guerra e farlo salire di nascosto sulla nave della Marina. Quando però stanno per entrare nella stanza dell'imperatrice vengono informati del fatto che ella soffre di una terribile malattia. Gloriosa raggiunge Hancock e comprende subito la natura del suo malessere, spiegando che è causata da un virus mortale. L'imperatrice pirata però ha le forze per raggiungere Rufy ed ascoltare il favore che egli vuole chiederle. Rufy ha bisogno che lei accetti la convocazione del Governo Mondiale e nonostante fino a poco prima fosse fermamente contraria Hancock acconsente subito. Sandersonia e Marigold rimangono stupite dalla reazione della sorella e Gloriosa spiega loro che la sua malattia è il male d'amore.
Statistiche della pagina
Pagina vista: 32389
Pagina creata da: Roronoa Zoro , 16 ottobre 2011
Ultimo aggiornamento: 28 novembre

Caricamento commenti in corso...

Scrivi un Commento

Per scrivere un commento devi essere Registrato!

Se sei già registrato? Esegui il Login!
Non sei registrato? Registrati ora, è gratis!
Impostazioni