Questo sito web utilizza cookie tecnici per assicurare una migliore esperienza di navigazione; oltre ai cookie di natura tecnica sono utilizzati anche cookie di terze parti. Per saperne di più e conoscere i cookie utilizzati accedi alla pagina Cookie Policy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

CONTINUA
OnePieceGT.it
Login / Registrati

Volume 30 - Capriccio

Data di uscita

  • Uscito in Italia il 2 dicembre 2004 - Ristampa il 15 luglio 2010
  • In Giappone il 3 ottobre 2003

Capitoli

276. Shandia Rhythm
277. Maxim
278. Konis
279. Rufy il pirata contro Ener il Dio
280. Emersione
281. Despair
282. Desiderio!
283. In prima linea nel salvataggio nel nome dell'amore!
284. Volevo ringraziarti…
285. Capriccio

Trama

Nami convince Ener a risparmiarla ed a portarla con lui. Rufy riesce ad uscire dal serpente, raggiunge Ener ed inizia battersi con lui. Cappello di Paglia scopre di essere avvantaggiato poiché il suo corpo di gomma lo rende immune dagli attacchi basati sull'elettricità del suo avversario. Tuttavia, Ener, intrappola il braccio di Rufy in un'enorme palla d'oro e lo riesce a far cadere dall'Arca Maxim. Mentre Ener si prepara a distruggere l'isola nel cielo, Sanji ed Usop riescono a salire sull'arca, con l'intenzione di salvare Nami, e distraggono Ener sufficientemente a lungo da dare il tempo agli abitanti dell'isola di fuggire.

Cover

Capitoli 

Riassunti capitoli

Capitolo 276 "Shandia Rhythm"
Ener viene attaccato da Wiper, ma riesce facilmente a contrattaccare e a rompere i suoi pattini in agalmatolite. Zoro li recupera per inibire nuovamente i poteri di Ener, ma anche lui fallisce e viene sconfitto. Wiper si rialza ma Ener lo attacca nuovamente con un'enorme scarica elettrica. Nami, terrorizzata, chiede ad Ener che la porti con sé sul Warth fatato.
Capitolo 277 "Maxim"
Konis raggiunge Angel Island per avvisare la popolazione dl piano di Ener, che intanto mostra a Nami l'arca Maxim con cui ha intenzione di raggiungere il Warth fatato. Tra le rovine di Shandora Rufy, Aisa e Pierre riescono ad uscire dalla bocca del serpente gigante e trovano Zoro, Robin, Chopper, Gan Forr e Wiper a terra privi di sensi. Robin riesce a svegliarsi e a rivelare i piani di Ener per distruggere Skypiea. Aisa percepisce le voci di Ener e Nami e Rufy le chiede di portarlo da loro.
Capitolo 278 "Konis"
Konis raggiunge Angel Island, dove tutti i presenti temono di essere coinvolti nella sentenza divina per l'arrivo di una ricercata. La ragazza esorta tutti a raggiungere il Cloud End prima che Ener distrugga l'isola. Non viene creduta e per la disperazione rinnega Ener come dio, ma non viene punita dalla sentenza divina. Questa scelta di Ener e le parole di Konis dimostrano agli abitanti di Angel Island che il destino dell'intera isola ormai è segnato. Ener si trova con Nami a bordo dell'arca Maxim e le spiega che è in grado di sentire le voci di tutte le persone dell'isola grazie alla combinazione del mantra e del suo frutto del diavolo. I due vengono raggiunti da Rufy e la previsione di Ener risulta così errata.
Capitolo 279 "Rufy il pirata contro Ener il dio"
Gli abitanti di Angel Island capiscono che il destino dell'intera isola ormai è segnato, così inizia l'evacuazione immediata. McKinley se ne incarica, rivelando di essere sempre stato a conoscenza della natura malvagia di Ener e di essersi schierato dalla sua parte solo per cercare di limitare la sua ira. Konis riparte diretta verso l'Upper Yard, in modo da aiutare anche i suoi amici pirati a fuggire. Rufy raggiunge l'arca Maxim. Ener, infuriato perché la sua previsione si è rivelata sbagliata, lo attacca tre volte con i suoi fulmini, ma Rufy rimane illeso. Nami comprende che il corpo di gomma di Rufy lo rende immune ai fulmini e gli permette di colpire il nemico nonostante egli possieda un frutto del diavolo di tipo Rogia.
Capitolo 280 "Emersione"
Poiché l'elettricità di Ener non ha effetto sul corpo di gomma di Rufy il pirata riesce a colpire il dio, che però si muove attraverso l'oro presente sull'arca e trasforma il proprio bastone d'oro in un tridente per ferire Rufy. Ener poi decide di mettere in moto Maxim: con una scarica da duecento milioni di volt attiva i circuiti dell'imponente imbarcazione che comincia a salire nel cielo sovrastante l'Upper Yard. Ha così inizio lo scontro tra Rufy ed Ener.
Capitolo 281 "Despair"
Tramite Despair, un circuito particolare dell'arca Maxim, dalla ciminiera fuoriescono dei cumulonembi che si aggregano e formano una coltre di nubi nere che piano piano comincia a coprire tutta Skypiea. Attraverso queste nuvole nere Ener è in grado di amplificare il suo potere per poi distruggere qualsiasi cosa, come dimostra colpendo con un fulmine una parte Angel Island. Continua lo scontro tra Ener e Rufy, che elabora diverse strategie per rendere inefficace il mantra del dio e riesce a metterlo al tappeto.
Capitolo 282 "Desiderio!"
Ener si rialza ancora e grazie ai suoi poteri intrappola il braccio di Rufy in una sfera d'oro resa incandescente dall'elettricità. La sfera, lanciata fuoribordo, trascina Rufy con sé. Aisa e Pierre cercano di salvarlo, ma Ener li colpisce con una scarica elettrica. A bordo dell'arca Maxim Nami si ribella ad Ener, che si prepara ad ucciderla. Konis torna a bordo della Going Merry e non trova Usop e Sanji, che si sono aggrappati all'arca di Ener grazie alla corda da cintura di Usop.
Capitolo 283 "In prima linea nel salvataggio nel nome dell'amore!"
Usop e Sanji riescono a salire sull'arca Maxim e si separano per cercare Nami. La navigatrice sta combattendo con Ener e proprio mentre sta per essere fulminata giunge Usop in suo aiuto. Grazie a Pierre, adesso svenuto, Aisa riesce a sopravvivere. Anche Rufy è vivo, ma deve fare i conti con la sfera che tiene intrappolato il suo braccio. Intanto il capotribù Shandia ordina l'evacuazione del villaggio e Robin trasporta i feriti Zoro e Wiper lontano dalle rovine.
Capitolo 284 "Volevo ringraziarti..."
Nami e Usop capiscono di non potere sconfiggere Ener e decidono quindi di fuggire dall'arca con lo waver. Mentre Nami recupera il veicolo Usop tiene impegnato il dio con il combattimento psicologico. Ener comunque lo colpisce ma non riesce a finirlo perché giunge Sanji che calcia Usop sul waver controllato da Nami. I due fuggono via mentre Ener colpisce con una potente scarica Sanji. Non può comunque gioire della sua vittoria, perché il cuoco ha manomesso qualche congegno della Maxim. Usop, grazie al suo rampino, riesce a risalire sulla nave volante.
Capitolo 285 "Capriccio"
Nami, Usop e Sanji scendono nell'Upper Yard e si dirigono verso la base del Giant Jack. Rufy, Aisa e Pierre, scalando la gigantesca pianta, incontrano Robin e gli altri, ancora svenuti. Poiché la campana d'oro di Shandora dovrebbe trovarsi sulla cima del Giant Jack Rufy pensa che Ener stia andando lì e decide di raggiungerlo. Il gruppo viene raggiunta anche da Nami, Usop e Sanji. Nami decide di recuperare Rufy scalando il Giant Jack con lo waver. Ener riesce a rimettere in moto l'arca Maxim senza troppi problemi e, mentre gli abitanti di Angel Beach e gli Shandia continuano l'evacuazione, tramite i cumulonembi inizia il suo distruttivo attacco.
Statistiche della pagina
Pagina vista: 4867
Pagina creata da: admin , 8 marzo 2014
Ultimo aggiornamento: 5 dicembre

Caricamento commenti in corso...

Scrivi un Commento

Per scrivere un commento devi essere Registrato!

Se sei già registrato? Esegui il Login!
Non sei registrato? Registrati ora, è gratis!
Ultimi messaggi nel forum
di Shanks_Cappello_Di_Paglia - 7 ore fa
di Sogeking70 - martedì alle 01:23
di checco46 - lunedì alle 23:26
di Yagami97 - lunedì alle 19:44
di rufy_gigi_99 - sabato alle 13:55
di Yagami97 - venerdì alle 20:19
Impostazioni