Questo sito web utilizza cookie tecnici per assicurare una migliore esperienza di navigazione; oltre ai cookie di natura tecnica sono utilizzati anche cookie di terze parti. Per saperne di più e conoscere i cookie utilizzati accedi alla pagina Cookie Policy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

CONTINUA
OnePieceGT.it
Login / Registrati

Volume 04 - Falce di luna

Data di uscita

  • Uscito in Italia il 1º ottobre 2001 - Ristampa il 21 maggio 2008
  • In Giappone il 4 agosto 1998

Capitoli

27. Movimento
28. Falce di luna
29. La salita
30. Grande!
31. La verità
32. Grande sfortuna
33. Senza rumore
34. Krahador il maggiordomo
35. E adesso?

Trama

Usop mette in guardia gli abitanti del villaggio ma inutilmente perché essi non gli credono. Vista la sfiducia del villaggio, Usopp escogita un piano per fermare i pirati e viene aiutato dalla ciurma di Cappello di Paglia, impressionata dal suo coraggio. Alla fine, i quattro trovarono un piano per fermare la ciurma del Gatto Nero sulla parte destra della costa. Tuttavia, essi scelgono la parte sbagliata e, una volta che si rendono conto del proprio errore, raggiungono in fretta e furia la parte opposta della costa. Giunti sul luogo la ciurma di Rufy riesce a fermare i pirati fino al momento in cui non giungerà lo stesso Kuro, irritato per il ritardo dei suoi.

Cover

Capitoli 

Riassunti capitoli

Capitolo 27  "Movimento"
Il maggiordomo Merry consegna a Kaya un regalo che la ragazza vuole fare a Krahador per i tre anni che ha passato alla villa. Intanto Usop cerca di convincere gli abitanti dell’isola che questa volta sta parlando seriamente ma loro, stanchi dei suoi scherzi, non gli credono e a Usop non rimane che fuggire. Da un’altra parte dell’isola Nami, Zoro e i tre bambini della banda di Usop apprendono da cappello di paglia il piano di Kuro. Usop corre da Kaya per avvertirla del pericolo e per dirle che il maggiordomo Krahador è in realtà il temibile pirata Kuro. Ma Kaya non gli crede e pensa che Usop racconti questa bugia per vendicarsi del maltrattamento subito dal maggiordomo. Usop cerca di spiegarsi ma intervengono le guardie della villa che cercano di buttarlo fuori. Dopo averle sconfitte Usop tenta di convincere ancora Kaya che però fraintende le sue intenzioni e piange per quello che le ha detto, ma il ragazzo non si arrende e pur di salvarle la vita tenta di portarla via con la forza fino a quando interviene Merry che lo minaccia con la pistola; quindi Usop viene ferito e scappa via inseguito ancora dai cittadini mentre Kaya si sente male. Dopo averli seminati incontra Rufy e gli altri ma, ferito dalle parole di Kaya, cerca di nascondere la verità dicendo che si è inventato tutto e che non è vero che il maggiordomo è un pirata. I suoi tre amici, Cipolla, Peperone e Carota, sono delusi dal loro capitano perché non pensavano fosse in grado di raccontare bugie per danneggiare altri e se ne vanno. Quindi Usop confessa a Rufy che avendo la fama di bugiardo nessuno gli ha creduto ma comunque affronterà i pirati da solo perché anche se è un bugiardo ama il villaggio dove è cresciuto. Rufy gli darà una mano.
Capitolo 28  "Falce di luna"
Rufy aiuterà Usop perché i pirati nemici e sono troppi e perché ha paura e infatti nonostante Usop dica di essere un coraggioso guerriero di mare le sue gambe tremano. Usop umiliato dice di non volere la loro pietà ma Zoro gli risponde che l’aiuteranno perché nonostante la paura è coraggioso nel voler affrontare il nemico. C’è un unico passaggio che porta dalla spiaggia al villaggio e Usop intende difenderlo per fermare i pirati. I quattro passano poi in rassegna le loro abilità: Rufy sa allungarsi, Zoro sa tagliare, Nami sa rubare, Usop sa nascondersi ma gli altri gli ricordano che deve combattere. Alla villa Kaya dorme dopo essersi stancata per gli avvenimenti del pomeriggio. Merry racconta a Krahador quello che è successo con Usop e consegna al maggiordomo il regalo di Kaya per i tre anni di servizio alla villa: un nuovo paio di occhiali. Mentre ammira la falce della luna Krahador prende il regalo e lo distrugge e poi dice che come regalo vuole l’intera villa e poi colpisce Merry. Alla nave dei pirati di Kuro gli uomini svegliano Jango e si preparano ad attaccare l’isola poco prima dell’alba. Usop ha messo a punto un piano: ha cosparso il sentiero di olio e appena i pirati scivoleranno loro li attaccheranno. Intanto all’alba i pirati approdano e attaccano il villaggio, Nami li sente gridare e Usop capisce di aver sbagliato spiaggia perché a nord c’è un altro punto in cui è possibile sbarcare. I quattro corrono verso nord e arrivano appena in tempo per fermare l’invasione dei pirati. Jango riconosce Usop e il ragazzo gli dice che se non vogliono morire devono tornare indietro senza accorgersi che è da solo perché Rufy si è perso, Zoro è scivolato sull’olio e Nami si preoccupa di salvare il tesoro sulla loro nave.
Capitolo 29 "La salita"
Jango chiede a Usop che intenzioni ha e lui, accorgendosi di essere da solo, dice che se non se ne andranno i suoi cento milioni di seguaci li uccideranno. I pirati capiscono che si tratta di una bugia tranne Jango che sembra molto preoccupato. Intanto alcuni pirati trovano il tesoro di Rufy e Usop promette che glielo darà se andranno via, ma Jango dice che prenderà il tesoro comunque e inizia a ipnotizzarlo. Arriva Nami che picchia Usop e minaccia i pirati di restituirle il tesoro e poi inizia a discutere con Usop su cosa sia necessario fare. Jango stanco della situazione ordina ai pirati di attaccarli e Nami e Usop per difendersi lanciano dei chiodi a cinque punte verso i nemici. Intanto Zoro usa le spade per uscire dalla trappola di olio e Rufy che si è perso sta correndo in un bosco. Usop colpisce ancora gli avversari con le stelle di piombo ma un pirata riesce a evitare gli attacchi e lo colpisce alla testa. Comunque Usop si rialza e ribadisce che non li farà passare dalla salita. Anche Nami partecipa alla battaglia ma vengono sconfitti. Jango ordina di lasciarli stare e di andare subito al villaggio come ha ordinato Kuro. Ma in quel momento arrivano Rufy e Zoro che sbaragliano la maggioranza dei pirati.

Capitolo 30  "Grande!"
Kuro alla villa sta aspettando i suoi uomini che sono in ritardo e decide di andare a vedere cosa sta succedendo. Intanto Jango ipnotizza i suoi uomini facendogli credere di essere fortissimi e in effetti sembrano molto più potenti. Usop e Nami si nascondono mentre Zoro vuole affrontare il nemico da solo ma viene anticipato da Rufy che è stato ipnotizzato per sbaglio. Il ragazzo di gomma usa il gom gom gatling per sconfiggere alcuni pirati poi stacca un pezzo della nave di Kuro per usarlo contro gli altri ma viene fermato da Jango che lo addormenta appena in tempo. L’ipnotizzatore chiama i fratelli Nyaban che erano rimasti sulla nave. Intanto Kuro sta arrivando alla spiaggia e viene seguito a distanza da Cipolla.

Capitolo 31  "La verità"
Kaya si risveglia dopo un incubo e dopo essersi alzata trova Merry sanguinante. Il servitore racconta che è stato Krahador a colpirlo e che Usop aveva ragione perché in realtà il maggiordomo è il famigerato capitano Kuro che mira alla ricchezza della signorina Kaya. Merry le suggerisce di dare al pirata tutti i suoi possedimenti per salvare gli abitanti del villaggio e Kaya decide di andare a parlare con Kuro. Lungo la strada Kaya incontra la banda di Usop, i tre ragazzi infatti hanno capito che sta succedendo qualcosa di strano e stanno decidendo cosa fare. Intanto alla spiaggia Jango chiama i temibili fratelli Nyaban: Sham e Buchi dall’aspetto molto simili a due gatti. I due subito sembrano molto deboli e ubbidiscono mal volentieri all’ordine di Jango, ma in realtà sono molto forti. Sham attacca per primo Zoro e nonostante lo spadaccino pari l’attacco Sham gli ruba due spade facendo finta di non saperne niente, in questo modo Zoro non potrà usare le sue tecniche più potenti.

Capitolo 32  "Grande sfortuna"
Sham lancia via le due spade di Zoro e questo gesto fa infuriare lo spadaccino che attacca l’avversario e sembra tagliarlo in due ma in realtà Sham grazie alla sua grande agilità è riuscito a schivarlo e poi salta sulla schiena di Zoro bloccandogli le braccia. A questo punto chiama suo fratello Buchi in modo che posso colpire Zoro. Buchi salta in alto e usa la sua tecnica felina passo felpato del gatto per colpirlo con un calcio ma Zoro riesce a liberarsi e a evitare il colpo. Il calcio è così potente da distruggere il terreno. Sham e Buchi attaccano insieme con l’avanzata felina, una serie di colpi velocissimi, e Zoro con una sola spada non può fare altro che difendersi. Usop cerca di aiutare lo spadaccino con le sue stelle di piombo ma colpisce Zoro. Lo spadaccino lo ha fatto apposta perché sa che se Usop li colpisse i fratelli Nyaban potrebbero prendersela con lui. Nami decide allora di recuperare le spade di Zoro ma viene ferita da Jango. Improvvisamente però tutti si fermano e smettono di combattere: capitan Kuro è arrivato. Arrabbiato Kuro chiede alla sua ciurma che cosa sta combinando.

Capitolo 33  "Senza rumore"
Kuro è molto arrabbiato con i suoi pirati perché si sono fatti fermare da un gruppo di ragazzini e dice che si sono rammoliti. I fratelli Nyaban non accettano gli insulti perché mentre il loro capitano faceva il maggiordomo loro per tre anni hanno compiuto scorrerie per i mari saccheggiando navi e città. Quindi lo sfidano pensando che sia più debole di loro e lo attaccano ma Kuro scompare per poi riapparire alle loro spalle, poi li abbraccia e li minaccia dicendo che se non eseguiranno il suo piano li ucciderà. Jango spiega che il loro capitano conosce una tecnica speciale che gli permette di spostarsi velocemente senza fare rumore, inoltre Kuro indossa due guanti speciali che hanno una lama per ogni dito. Il capitano si rivolge alla sua ciurma: se non risolveranno la situazione entro cinque minuti lui li ucciderà personalmente. Nami ne approfitta per passare le spade a Zoro. Finalmente con la tecnica a tre spade caccia della tigre lo spadaccino sconfigge i fratelli Nyaban e poi rivolgendosi a Kuro gli dice che in meno di cinque minuti sconfiggerà la sua ciurma e Kuro lo invita a provarci. Intanto Buchi si è rialzato e chiede a Jango di ipnotizzarlo per diventare più forte. Nami corre per svegliare Rufy e Jango le lancia una delle sue armi per fermarla. 

Capitolo 34  "Krahador il maggiordomo"
Rufy si sveglia improvvisamente e rialzandosi prende il colpo al posto di Nami. Il ragazzo di gomma nota che Nami è ferita e poi si rivolge al maggiordomo. Kuro dice che mancano tre minuti. Impaurito Jango dice che penserà a Rufy mentre Buchi deve eliminare Zoro ma in quel momento arriva Kaya che chiede a Krahador come ha potuto comportarsi in quel modo. Poi chiede scusa a Usop per non avergli creduto e per averlo maltrattato. Dice a Kuro che può prendersi il suo tesoro ma in cambio deve andarsene dall’isola risparmiando i suoi amici. Capitan Kuro spiega allora il suo piano: lui non vuole solo la ricchezza ma anche la pace, per questo motivo è necessario che Kaya muoia e che lui erediti tutto in modo che nessuno sospetti di lui. La ragazza allora tira fuori la pistola e lo minaccia. Kuro ricorda i tre anni passati a fingere di essere un maggiordomo, della sofferenza patita nel fingere di essere buono, tutto in attesa del giorno in cui Kaya sarebbe morta. La ragazza colpita nell’apprendere quanto sia malvagio in realtà Krahador scoppia a piangere e fa cadere la pistola. Usop tenta di colpire Kuro ma il pirata lo evita e poi lo colpisce per vendicarsi per come lo aveva trattato alla villa. Interviene Rufy che a sua volta colpisce Kuro con un pugno.

Capitolo 35  "E adesso?"
Kuro dopo essere stato colpito da Rufy rimane a terra. Arrivano anche Carota, Cipolla e Peperone che vogliono combattere contro Kuro ma vengono fermati da Usop. Il ragazzo gli ordina di scappare ma loro rifiutano perché vogliono combattere con il loro capitano. Intanto Kuro si rialza e ignorandoli si rivolge a Rufy che dice di aver mangiato il frutto gom gom. Ora Kuro ordina Jango di pensare a Kaya mentre lui sistemerà cappello di paglia. Zoro sbarra la strada all’ipnotizzatore ma viene attaccato da Buchi che dopo l’ipnosi è diventato ancora più forte. Usop che non riesce a rialzarsi ordina alla sua banda di scappare nel bosco e di proteggere Kaya a qualsiasi costo. Jango li attacca ma viene colpito alle spalle dalle stelle di piombo del cecchino. Comunque l’ipnotizzatore si rialza e insegue i ragazzini nel bosco. Rufy e Zoro vorrebbero aiutarli ma devono affrontare Kuro e Buchi.

 

Statistiche della pagina
Pagina vista: 9270
Pagina creata da: richi.lion , 13 marzo 2012
Ultimo aggiornamento: 20 gennaio

Caricamento commenti in corso...

Scrivi un Commento

Per scrivere un commento devi essere Registrato!

Se sei già registrato? Esegui il Login!
Non sei registrato? Registrati ora, è gratis!
Ultimi messaggi nel forum
di richi.lion - 21 minuti fa
di Danielino_asr - 8 ore fa
di Yagami97 - lunedì alle 18:18
di Mr Wind - lunedì alle 17:37
di - Ryu - - lunedì alle 09:36
Impostazioni