Questo sito web utilizza cookie tecnici per assicurare una migliore esperienza di navigazione; oltre ai cookie di natura tecnica sono utilizzati anche cookie di terze parti. Per saperne di più e conoscere i cookie utilizzati accedi alla pagina Cookie Policy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

CONTINUA
OnePieceGT.it
Login / Registrati

LACRIME - Riassunto e Considerazioni 844

Il capitolo 844 è il perfetto ibrido di orgoglio, caparbietà, dolore, bugie … e lacrime.

Avevamo tutti anticipato il fatto che Sanji non credesse ad una sola delle sue cattiverie: le parole apparivano forzate e forse anche un po’ ridicole, siamo abituati ad un Sanji scherzoso e con un debole per le donne.

Ma che intendesse realmente allontanare Nami e Rufy, distruggendo di calci quest’ultimo, è inaspettato. Del tutto. 

Nel mio precedente commento avevo ipotizzato la presenza di un piano, di una strategia detta tra i calci, magari un messaggio in codice decifrabile solo da Nami, ma non c’è stato niente di tutto ciò: Sanji vuole davvero che vadano via.  

Vuole salvarli, perché sono la sua la vera famiglia.

E la storia si ripete.

Rufy che urla, con la faccia rigata dal sangue e con un dente rotto, sembra quasi un bambino che fa i capricci: “ Non mi sposterò di qui di un millimetro, non mangerò NIENTE che non sia cucinato da te. Torna, perché senza di te non posso diventare Re dei Pirati ! ”. 

Questo è il valore che Rufy da a ciascun membro, sono tutti indispensabili, nessuno viene lasciato indietro. Sanji non riesce a trattenere le lacrime, il suo volto si contrae in una smorfia di tristezza, mentre i fratelli se la ridono di gusto.

Quanto avrei voluto la presenza di Zoro, in questa situazione…

Per la prima volto dopo anni vediamo Nami piangere dinanzi a questa umiliazione, non riesco neanche a ricordare l’ultima volta che è successo. Sembra non condonare queste azioni palesemente forzate di Sanji: Nami è orgogliosa, capisce la situazione di pericolo ma non accetta che il capitano venga umiliato in questo modo,davanti a tutti:

I pugni serrati, la bruciante delusione  di aver percorso tutta questa strada e di ricevere questo trattamento. Non ci pensa due volte, lo colpisce:

A Rufy invece non importa.

Non segue la ragione ma l’istinto (essendo oggettivamente troppo scemo per utilizzare il cervello), e continua ad incassare colpi su colpi, fino a perdere quasi conoscenza.

In questo caso, ed è un qualcosa di estremamente raro, è stato Rufy a comprendere perfettamente la situazione, non Nami. Rufy ha visto il dolore,la tristezza,la preoccupazione e la rabbia di Sanji, e forse facendosi colpire in questo modo sperava di farlo sfogare, di alleggerire almeno in parte questo fardello che porta nel cuore.

In queste circostanze ci viene ricordato perchè Rufy sia il protagonista.

Adesso,cosa succederà?

Dopo aver fatto da pungiball, Rufy resterà davvero fermo lì,ad aspettarlo?

Probabilmente sì: la scena si sposterà su Chopper e gli altri, si riuniranno e decideranno il da farsi.

Ma allora davvero Sanji ha intenzione di sposarsi e lasciare la ciurma?

No, no , no e ancora NO.

Nessuno riuscirà mai a farmi credere che non abbia un piano. Se ricordate disse a Pudding di non poterla sposare, quindi una strategia C’E’. Solo che probabilmente adesso è troppo presto per attuarla.

E’ l’anno di Sanji, giusto? Lasciate fare a lui.

Cosa ne pensate ? Lasciatemi un commento! Non vedo l'ora di leggere le vostre teorie!

LauraJ

 

 

Statistiche della pagina
Pagina vista: 7333
Pagina creata da: Laura J. Menna , 28 ottobre
Ultimo aggiornamento: 28 ottobre

Caricamento commenti in corso...

Scrivi un Commento

Per scrivere un commento devi essere Registrato!

Se sei già registrato? Esegui il Login!
Non sei registrato? Registrati ora, è gratis!
Ultimi messaggi nel forum
di Silver il Rosso - 4 ore fa
di Silver il Rosso - 4 ore fa
di Silver il Rosso - 4 ore fa
di richi.lion - 7 ore fa
di Mokey D. Luffy - mercoledì alle 22:37
Impostazioni