Questo sito web utilizza cookie tecnici per assicurare una migliore esperienza di navigazione; oltre ai cookie di natura tecnica sono utilizzati anche cookie di terze parti. Per saperne di più e conoscere i cookie utilizzati accedi alla pagina Cookie Policy.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.

CONTINUA
OnePieceGT.it
Login / Registrati

50 SFUMATURE DEL ROSSO

                                                                                     [ARTICOLO DI THE JOKER]

 

Questo articolo richiesto dai fan narrerà, ma soprattutto teorizzerà, l’intera vita di uno dei personaggi più amati e misteriosi di One Piece, ovvero Shanks il Rosso, e come in tutte le grandi storie, ogni cosa ebbe inizio partendo da una semplice frase:

C’ERA UNA VOLTA…in una piccola isola del Mare Occidentale, un ragazzino dai vistosi capelli rossi (quasi bordeaux), che viveva spensierato con la propria famiglia. Un giorno, però, un gruppo di malviventi assalì il villaggio in cui viveva, uccidendo diversi innocenti, tra cui i suoi genitori, ma un qualcosa di misterioso proveniente dallo stesso ragazzino li fece svenire, salvando così l’intero paese. Tuttavia proprio a causa del trauma subito, egli cominciò a ripudiare ogni tipo di violenza, facendone uso solo per proteggere le persone a lui care, ciononostante mantenne sempre un atteggiamento divertente e scherzoso con tutti.

Più di ogni altra cosa, sognava di viaggiare per il mondo per vivere centinaia di avventure, e dato che ormai non aveva più nessuno con cui stare, non gli fu difficile lasciare tutto e partire per la Rotta Maggiore. Il viaggio per mare fu impossibile da affrontare per una persona di quell’età e arrivato alla Reverse Mountain, naufragò. Per fortuna un gruppo di pirati proveniente dal Mare Orientale, lo salvò dalle grinfie dell’oceano. Divenne così il mozzo di una nave chiamata Oro Jackson e capitanata da colui che sarebbe diventato Re dei Pirati: Gol D. Roger. Su di essa fece amicizia con un bizzarro ragazzo, un certo Buggy. I due, pur rispettandosi, litigavano di continuo su ogni cosa, tanto da venire richiamati spesso e volentieri dal vice capitano Rayleigh. Conobbe anche 2 visoni con cui legò molto trovandoli divertenti e bizzarri allo stesso tempo.

Il suo atteggiamento non violento, però, non lo facilitava nella sua vita da pirata, quindi il capitano Roger, un giorno lo convocò in privato e gli disse:

 

- Ragazzo, la vita da pirata è dura e certe volte bisogna anche uccidere pur di sopravvivere in questo mare. Tuttavia rispetto molto il tuo “credo”…(consegna del cappello)…… per cui ti insegnerò a combattere utilizzando la spada in maniera tale da non uccidere mai nessuno. In più imparerai l’Haki. (Roger)

- Haki? Che sarebbe? (Shanks)

- È una forza misteriosa che si manifesta in tre diversi modi. La prima manifestazione ti consentirà di prevedere ed anticipare le mosse del nemico e la seconda ti consentirà, sia di attaccare con più forza anche le persone fruttate, sia a difenderti con maggiore efficacia e sicurezza dai colpi che riceverai. Padroneggiando queste tecniche potrai proteggerti in modo efficace e senza rischi. (Roger)

- Non avevi detto che erano tre? (Shanks)

- Si, ma per l’ultima sei ancora troppo giovane e inesperto, cominciamo ad imparare solo le prime due. (Roger)

 

Peripezia dopo peripezia, il ragazzo divenne sempre più forte ed esperto, riuscendo a farsi un nome: “Shanks il Rosso”, nonostante la grandissima fama del suo capitano.

E poi venne il giorno in cui approdarono a Raftel…Parte della ciurma tra cui Shanks si inoltrò all’intero dell’isola e scoprì l’esistenza dell’One Piece e ciò che accadde nei 100 anni di vuoto, portando il capitano Roger a diventare  il Re dei Pirati. Ma proprio quando si viaggiava sulla cresta dell’onda quest’ultimo si ammalò e decise di consegnarsi alla Marina, non  prima di aver sbrigato  un paio di cose tra cui salutare Shanks un’ultima volta:

 

- Caro ragazzo, o dovrei dire “Shanks il Rosso”? Sei diventato un magnifico pirata, ancora giovane, ma abbastanza  maturo per imparare l’ultima tecnica dell’Haki. Quella del Re Conquistatore! Sappi che solo una persona su un milione la possiede. (Roger)

- Davvero è così rara? E che cosa fa? (Shanks)

- Ti sarai sicuramente accorto nel corso degli anni, che quando eri in grosse difficoltà, le persone attorno a te svenivano, ciò era dovuto proprio a questo potere. Anche io e Rayleigh sappiamo usarlo, ma il tuo è diverso, è molto più intenso, distrugge addirittura le cose che hai attorno, se non fai attenzione potresti anche uccidere le persone. Ho aspettato ad insegnarti ad usarlo proprio perché occorreva maggiore responsabilità e maggiore padronanza della propria volontà. Ma adesso sei pronto…Quindi iniziamo. (Roger)

 

Incredibilmente, nel giro di pochi giorni, Shanks riuscì a padroneggiare più che discretamente la nuova abilità.

 

- Non ho più nulla da insegnarti… So che quando la nostra ciurma si scioglierà, girerai il mare con una tutta tua… (Roger)

- Sì! Vorrei anche Buggy con me. (Shanks)

- Ahahah. Non ci contare, lui va solo dove si trovano i tesori. A proposito di tesori, il cappello che ti ho dato anni fa, prenditene cura. Magari consegnalo a qualcuno che possa ricordarti di me. Sempre se esisterà uno così. AHAHAH.. (Roger)

- Penso che lo terrò con me. Salvo imprevisti. (Shanks)

-Ah! Un’ultima cosa. Sei un pirata forte e lo sarai ancor di più grazie alle future esperienze che farai e ai compagni che incontrerai, per cui promettimi che….[E qui ci arriviamo dopo]

 

Dopo aver assistito all’esecuzione del suo capitano, Shanks  cominciò a viaggiare per mare. Reclutò Benn Beckman, Yasop ed altri validi compagni, conobbe Miahwk, con cui instaurò un rapporto di amicizia-rivalità ed affrontò Teach. Un giorno approdarono in un piccolo villaggio del regno di Goa: Foosha. Doveva essere una sosta breve, ma l’amore per Makino lo trattenne ben più del necessario, inoltre conobbe un ragazzino di nome Rufy che voleva a tutti i costi diventare un pirata. Ma il Rosso sapeva bene (per esperienza personale) che a quell’età è pericoloso andare per mare e, anche se spesso lo prendeva in giro, nutriva grande ammirazione per quel ragazzino, tanto da perdere un braccio nel tentativo di salvarlo. Pensate, addirittura, che gli affidò, il cappello del suo ex capitano…Bah, chi sa che avrà visto in lui?!

Una volta ripartito da Foosha, girò il mondo in lungo e in largo, e più passava il tempo più i suoi tre tipi di Haki si rafforzavano diventandone il più grande utilizzatore al mondo e facendogli guadagnare, a furia di scontri vinti,  il titolo di Imperatore. In tutti questi anni non ha mai apprezzato i frutti del diavolo, li riteneva inutili per via del fatto che se ingeriti si perde la capacità di nuotare. [Questa cosa si intuisce anche nel primo volume quando prende in giro Rufy non ancora fruttato, dicendogli che se vuole andare per mare DEVE saper nuotare. In più lo rimprovera anche dopo aver mangiato il frutto Gom Gom, affermando che è stato idiota. Infatti, per quanto mi riguarda, dato il valore del frutto del diavolo, (che era stato trovato a bordo di un vascello nemico, meglio ricordarlo) esso sarebbe servito come “moneta di scambio” per la costruzione di nuova nave: la futura Red Force, ma le cose non andarono come previsto].

Gli anni, però, passano e i tempi cambiano. Una nuova generazione di “pirati novellini”, tra cui il figlio di Roger, si incammina per mare, la minaccia dei Rivoluzionari è sempre più concreta, la stabilità del Mondo stesso è minaccia e altri 2 spietati Imperatori (Kaido, Big Mom) estendono i loro domini sul Nuovo Mondo. A distanza di poco tempo si sarebbe creato il caos più totale, era giunto, quindi il momento di rispettare la promessa fatta al su ex capitano: PROTEGGERE LO ONE PIECE! E qui ci riallacciamo al discorso interrotto prima:

 

- …..promettimi che proteggerai Raftel e tutto ciò che ospita. A distanza di anni dalla mia dipartita, il desiderio di trovare il nostro Tesoro si farà sempre più vivo nell’animo delle nuove e vecchie generazioni, ciò causerà subbuglio sia tra i pirati che tra i membri del Governo Mondiale. Tuttavia come ben sai, quel Tesoro è stato nascosto nell’isola più inaccessibile del mondo proprio per via della sua pericolosità, quindi ti prego, fa in modo che nessuno ci arrivi e lo trovi. In mani sbagliate causerebbe un danno immenso, e anche i “puri di cuore” saranno tentati da esso…  (Roger)

- Lo farò è una promessa!!...Ma mi chiedo…se a volerlo trovare fosse uno con la D. nel nome? (Shanks)

- Onestamente non so cosa rispondere, loro sono la chiave di molte cose, come lo sono stato io…Può darsi che alcuni di essi ti stupiranno, sia nel bene che nel male, ma la priorità resta lo One Piece, ricordalo! (Roger)

 

Bene ora che sappiamo tutta la verità ritorniamo al presente: il mondo in bilico.

È proprio in questo periodo che Portuguese D. Ace fu catturato dalla Marina per essere giustiziato. La causa? Un pirata che già ben conosceva: Marshall D. Teach! Non si era mai scordato di lui da quando gli sfregiò il viso, e sin da allora capì che quell’uomo avrebbe causato grossi problemi. Cercò di avvertire Barbabianca, ma senza successo. A quel punto la guerra tra quest’ultimo e la Marina era imminente, ma un terzo protagonista inatteso attirò la sua attenzione: Kaido delle 100 bestie! All’inizio Shanks voleva aiutare Barbabianca nel recupero di Ace, era sempre il figlio del suo amato capitano, ma questo imprevisto, lo fece arrivare troppo tardi. Kaido voleva, infatti, impedire che Newgate andasse a salvare Ace per paura che ci avrebbe lasciato le penne! Era l’unico infatti che riusciva a ferirlo e che gli suggeriva metodi ingegnosi per poter togliersi la vita. Dopo un acceso dibattito Shanks dimostrò come anche lui riesca a ferirlo e Kaido scioccato di ciò decise di lasciar perdere il tutto, ma facendosi promettere che un giorno si sarebbero scontrati (e lo scontro avvenne, chi credete che abbia procurato la vistosa cicatrice al grosso bestione? XD).

Dopo aver messo fine alla guerra di Marineford, il Rosso si rese conto che esso era solo il preludio di ciò che a breve si sarebbe scatenato nel Nuovo Mondo, la situazione stava diventando sempre più critica e il compito affidatogli, sempre più importante. Decise, quindi, di stabilirsi perennemente nel Nuovo Mondo per controllare il più possibile la situazione ed intervenire, se necessario. Prima di questo, però, non sapendo se sarebbe sopravvissuto agli eventi che lo attendevano, fece un ultimo salto a Foosha per rivedere Makino, la quale dopo 9 mesi partorì il loro figlio.

E arriviamo, finalmente ad oggi! Dopo 2 anni di relativa “calma” Teach, i Rivoluzionari e la nuova generazione di pirati cominciano a fare ognuno le proprie macchinazioni. Shanks sa che il momento di agire è vicino e sa che presto incontrerà nuovamente Rufy. Lo scontro tra i due è sempre più vicino, perché sì lo scontro deve avvenire! Rufy deve dimostrare di essere il valoroso (in tutti i sensi di questo termine) pirata che aveva promesso di diventare, convincendo alla fine anche Shanks di meritare Raftel. Quest’ultimo, invece deve, oltre ad onorare il titolo di Imperatore, capire se Rufy è davvero la persona adatta a trovare lo One Piece. Ciò che succederà dopo beh... resterà nella Storia.

Statistiche della pagina
Pagina vista: 24091
Pagina creata da: Francesco Opc Tosky Amministra , 10 maggio
Ultimo aggiornamento: 12 dicembre

Caricamento commenti in corso...

Scrivi un Commento

Per scrivere un commento devi essere Registrato!

Se sei già registrato? Esegui il Login!
Non sei registrato? Registrati ora, è gratis!
Ultimi messaggi nel forum
di Silver il Rosso - 14 ore fa
di Silver il Rosso - 14 ore fa
di Silver il Rosso - 14 ore fa
di richi.lion - 17 ore fa
di Mokey D. Luffy - mercoledì alle 22:37
Impostazioni